Disturbo depressivo maggiore nell’anziano

Trattamenti evidence-based e nuove prospettive

di Dibenedetto, C., Masserini, A., Corbelli, M., Giordano B., D’Agostino, A., Cavallotti, S

Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM 5 – TR) descrive un episodio di depressione maggiore come disturbo della durata di almeno due settimane, caratterizzato da umore deflesso o marcata riduzione del piacere o della voglia nello svolgimento di attività prima considerate come piacevoli o interessanti, associato a cinque o più dei seguenti sintomi: cambiamenti nell’appetito, nel sonno, nella energia, nella concentrazione, nella attività psicomotoria, comparsa di sentimenti di colpa/indegnità e/o pensieri di morte ricorrenti con conseguente alterazione del funzionamento sociale e/o lavorativo.

Fa parte del numero

Anno XXXVI • n. 2

Luglio – Dicembre 2023

ALTRI ARTICOLI DELLO STESSO NUMERO

L’impatto della pandemia da Covid-19 sull’organizzazione del DSM

Il ruolo dell'Infermiere tra decisione, responsabilità, educazione e complessità

di Teresa De Paola, Marilena Staltari, Cesare Giovanni Moro

Anno XXXVI • Luglio – Dicembre 2023

La sorveglianza del paziente per evitare autolesioni o il suicidio è doverosa

Riflessioni sui rischi suicidari e la responsabilità medica

di Renato Mantovani

Anno XXXVI • Luglio – Dicembre 2023

Luci e Ombre della Solitudine

Riflessioni e commenti e suggestioni dal mondo della salute mentale

di Giancarlo Cerveri

Anno XXXVI • Luglio – Dicembre 2023

Stigma e malattia mentale: opinioni ed atteggiamenti all’interno dei servizi di cura

Indagine multicentrica nel territorio lombardo

di Costa A., Camastra M., Zilioli L.

Anno XXXVI • Luglio – Dicembre 2023