Sharp objects

immagini da una miniserie televisiva e spunti per una lettura psicopatologica del disturbo fittizio per procura

Ivano Caselli

Sharp objects è una miniserie televisiva statunitense del 2018 creata da Marti Noxon per HBO e diretta da Jean-Marc Valléé, adattamento dell’omonimo romanzo del 2006 scritto da Gillian Flynn, autrice di Gone Girl. Il crime drama racconta la storia di
Camille Preaker, una dolente Amy Adams, giornalista di cronaca nera, che in seguito alla morte di una ragazzina e alla scomparsa di un’altra nella sua città natale, Wind Gap nel Missouri, si reca nei luoghi della propria infanzia come reporter sul campo.

Fa parte del numero
PsichiatriaOggi-annoXXXV-n2-00-cover

Anno XXXV • n. 2

Luglio – Dicembre 2022

ALTRI ARTICOLI DELLO STESSO NUMERO

L’abuso sessuale nell’infanzia come disorganizzatore nosografico

È possibile una sovrapposizione di sintomi tra il PTSD e i disturbi dello spettro psicotico

di Grecchi A., Cigognini A.C., Ingrosso G., Oresti M., Ossola C., Beraldo S., Miragoli P

Anno XXXV Luglio – Dicembre 2022

L’integrazione tra i Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione (DNA) nell’età adulta e diverse aree della Medicina

Il Progetto Intersezioni

di Galetti N., Arrigoni V. Floris L.G., Cardani I., Fraticelli C.

Anno XXXV Luglio – Dicembre 2022

Sharp objects

immagini da una miniserie televisiva e spunti per una lettura psicopatologica del disturbo fittizio per procura

di Ivano Caselli

Anno XXXV Luglio – Dicembre 2022

Stress e pazienti psichiatrici autori di reato

L'esperienza della Fondazione AS.FRA. durante la pandemia da Covid-19

di Santambrogio J., Giancontieri A., Matuella M., Besana F., Leon E., Rat C., Mauri M., Cunial E., Mattavelli C., Solmi M., Clerici M., Santarone A.

Anno XXXV Luglio – Dicembre 2022